Home News Twitter follower: guida pratica per aumentare i follower su Twitter

Twitter follower: guida pratica per aumentare i follower su Twitter

by Luisa

La crescente popolarità di Twitter ha indotto molti a iscriversi e a iniziare a twittare.

Bene, ma adesso vorreste incrementare il vostro numero di follower, ossia il numero di persone che seguono il vostro profilo.

Premessa fondamentale: ricette magiche per aumentare in un solo giorno di 1000 e passa persone il proprio numero di follower non ne esistono sicuramente. Inoltre, vi invitiamo a diffidare nel modo più assoluto dai meccanismi di compra/vendita di Twitter follower, ossia da siti che vi promettono, dietro un compenso economico, di riempirvi di follower: che senso ha spendere soldi(perchè di quello,fondamentalmente,si tratta) per un esercito di follower finti? Perchè la loro veridicità non è confermata. Inoltre, non è detto che siano permanenti: magari dopo un mese vi defollowano e finisce che avete speso soldi per nulla. Tra l’altro, esistono anche dei tool per scoprire chi ha acquistato follower finti. Insomma, noi vi sconsigliamo questo genere di impresa.

In ogni caso, qualunque sia la vostra filosofia di pensiero, ESISTONO REALMENTE dei modi per aumentare i propri follower su Twitter. Ve lo spiegheremo in questa piccola guida.

TWITTER FOLLOWER: GUIDA PRATICA PER AUMENTARE I FOLLOWER SU TWITTER

  • Regola numero 1: ci vuole impegno quotidiano! Sembra una cosa di una banalità sconcertante, eppure è così. Non potete pretendere di aumentare i vostri follower se vi collegate una volta ogni 6 mesi. Un profilo poco aggiornato non è interessante per nessuno. Rischiate anche di essere defollowati da chi già vi segue e crede magari che il vostro profilo sia inattivo.
  • Proponete contenuti interessanti. Aprire un account su Twitter solo per  twittare “buongiorno mondo” tutte le mattine non servirà di certo ad aumentare i vostri Twitter follower(a meno che non siate dei vip, in quel caso avrete schiere di follower in ogni caso).
  • Tenete d’occhio le tendenze in Italia (le trovate alla vostra sinistra): sono le parole più usate in Italia. Se azzeccate il messaggio “giusto”, vedrete arrivare retweet e nuovi follower.
  • Per twittare bene occorrono due cose: forte sintesi (dovete riuscire a esprimere il vostro concetto in 140 caratteri) e capacità di mettere bene in rilievo i punti forti del messaggio.
  • Attenzione agli scivoloni grammaticali: per un’ h in meno o una z di troppo rischiate di fare una figuraccia.
  • Tenete a bada l’aggressività: un fenomeno che impazza su TUTTI I SOCIAL NETWORK(anche Facebook) è il polemizzare su tutto. Con aria di superiorità. L’aggressività è ovviamente amplificata dal trovarsi al sicuro dietro uno schermo. “La gente non sa guidare”,”La gente è superficiale”, “La gente è maleducata”, “La gente è stupida”, “La gente ama la tv spazzatura”, “La gente non fa passare gli anziani per strada” e chi più ne ha più ne metta…. Un tweet ogni tanto ci sta, se diventa un’abitudine(e per abitudine intendo tweet aggressivo 2 o 3 volte al dì) no. RILASSATEVI! La vita è già sufficientemente difficile, non serve litigare anche sui social network! Capisco che per alcuni possa essere una valvola di sfogo… Ma tweet(e anche post su Facebook) stizziti a raffica in cui criticate tutto e tutti sono pesanti per chi vi legge. Ci farete la figura della gente frustrata e litigiosa. E dulcis in fundo, rischiate di essere defollowati da tutti, tranne dai vostri parenti più stretti. O forse, presto anche da loro.
  • Cercate di essere simpatici e alla mano nei vostri tweet: la gente con la puzza sotto il naso non piace mai a nessuno(nella vita come nei social network).
  • Commentate le notizie del giorno in modo breve,diretto ma comunque moderato. Postate link a news originali e curiose.
  • Non siate mai offensivi con nessuno.
  • Commentare con intelligenza tweet di profili particolarmente in vista su Twitter potrebbe mettervi in luce. Ma dovete farlo in modo intelligente, creando scambi di opinioni utili e arguti.
  • Non commentate in maniera sarcastica e con scherno e superiorità tweet altrui anche se la pensate diversamente: se vi defollowano fanno bene.
  • I tweet di politica generano sempre grossissime discussioni: evitateli o gente che la pensa diversamente da voi potrebbe defollowarvi.
  • Se un profilo vi segue, seguitelo a vostra volta(se vi piace,ovviamente). E retweettate i tweet che vi piacciono.
  • Sfruttate i profili di retweet. A tal proposito vi consigliamo di leggere la nostra guida apposita: la trovate cliccando qui.

 

La guida è finita, tweettate in pace!

 

 

Se volete seguirci su Twitter ci trovate QUI.

You may also like

Leave a Comment