Guadagnare online: Tipologie di pubblicità

guadagnare-online-tipologia-di-pubblicità

 

Ma è decisamente fantasiosa l’idea di diventare ricchi sfruttando programmi di affiliazione e sondaggi. Invece gestire un blog o un sito permette, anche grazie ad un uso sapiente e mirato della pubblicità, guadagni di gran lunga più redditizi. Dunque, in questa guida vi andremo ad illustrare quali sono le principali tipologie di pubblicità per guadagnare online con un blog.

Guadagnare online: pay per click contestuali

Uno dei metodi pay per click più diffusi e conosciuti per guadagnare online con un blog o un sito è il servizio Adsense. Il funzionamento è assai semplice: nel tuo sito vengono visualizzate delle pubblicità contestuali discrete e non invasive. Per guadagnare, è necessario che i visitatori del sito clicchino sulle pubblicità. Più clic più guadagni.

Ovviamente qualcuno potrebbe pensare di fare il furbetto e cliccare da solo le pubblicità, o cercare di far cliccare amici e parenti: ciò è assolutamente vietato.

Il regolamento dei programmi come Adsense è molto fiscale e rigido: non sono ammesse infrazioni, chi sgarra verrà bannato dal programma a vita.

I pay per click contestuali più diffusi sono: AdsenseBidvertiser.

VANTAGGI: Il programma fa quello che dice, cioè paga ad ogni clic, indipendentemente da quello che accade dopo.

SVANTAGGI: Per alcuni argomenti la pubblicità contestuale ha prezzi molto bassi.

Guadagnare online: pay per click non contestuali

Esistono alcuni programmi di affiliazione che pagano con la modalità pay per click per inserire i loro banner pubblicitari nel tuo sito.

Si tratta di una pubblicità un pò più invasiva di quella dei pay per click contestuali, ma il pregio di questi programmi di affiliazione è che accettano sempre la richiesta di collaborazione.

I pay per click non contestuali più diffusi: HeyosPNet,

VANTAGGI: Come nel caso dei pay per click contestuali, il guadagno dipende solo dal numero dei click, indipendentemente dalle azioni successive compiute dagli utenti che hanno cliccato.

SVANTAGGI: I click su banner generici (non contestuali), rispetto ai contenuti del sito, hanno prezzi molto bassi. In più, dal momento che si tratta di pubblicità non contestuale, il numero di click rischia di essere basso.

Guadagnare online: pay per impression

Questa è la soluzione indubbiamente più auspicabile da chi gestisce un sito. Infatti, è ancora più semplice e redditizia della pubblicità pay per click: il  guadagno dipende solo ed esclusivamente dal numero di esposizioni dei banner pubblicitari esposti nel tuo sito.

Il guadagno (o costo per l’inserzionista) si definisce in CPM, ossia Cost per mille, un indicatore comunemente usato in ambito pubblicitario. Si tratta di un parametro utile per calcolare il costo di una campagna pubblicitaria veicolata da un media. Detto in parole povere, il CPM è la stima del costo di mille visualizzazioni del messaggio pubblicitario stesso.

Per capirci meglio facciamo un esempio: se un’azienda ti paga 10€ CPM, vuol dire che guadagni 10€ ogni mille esposizioni del suo banner nel tuo sito, indipendentemente dal numero di visitatori che hanno cliccato sul banner in questione.

I pay per click per impression più diffusi: JuiceADV

VANTAGGI: E’ indipendente dal numero di click ed è molto conveniente nel caso in cui il CPM non sia troppo basso. Se hai un sito molto visitato é la soluzione ideale.

SVANTAGGI: Talvolta la remunerazione CPM è molto bassa e rende pressoché inutile questo metodo di guadagno.

Guadagnare online: Donazioni Paypal

Ti sarà sicuramente capitato di entrare in un sito e trovare un bottoncino con diciture del tipo “Offrimi un caffè”, “Offrimi una birra” et similia.

Si tratta di un ennesimo metodo per guadagnare qualcosina mediante blog: infatti, cliccando sul pulsantino il visitatore può scegliere di donare qualche euro tramite Paypal al proprietario del sito.

In genere, questo metodo viene utilizzato dai siti che offrono servizi o programmi gratis, ma non solo. Chiunque, in ogni caso, può aggiungere questo pulsantino(che è in genere un plugin facilmente reperibile sul web)al proprio sito.

VANTAGGI: Potete chiedere l’elemosina senza farvi guardare in faccia 🙂 Scherzi a parte, è molto meno invasivo di molte pubblicità.

SVANTAGGI: E’ più unico che raro che qualcuno vi offra una donazione.

You may also like...

2 Responses

  1. Filiberto scrive:

    Complimenti per l’articolo. Molto interessante. Continuate cos

  2. Treena scrive:

    Scusate il disturbo volevo sapere se conoscevate questo metodo e sapevate dirmi qualcosa grazie mille e scusate il disturbo https://www.youtube.com/watch?v=kttM5pXHHlo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *