Deep Web: cos’è e come funziona

deep-web-in

Internet è diventato una parte essenziale della nostra vita quotidiana, andiamo sui social network, eseguiamo ricerche, guardiamo video e film, ma il web è realmente tutto quello che vediamo? Assolutamente no, l’utente di internet classico ha accesso solo ad una piccola parte dei reali contenuti che si trovano in rete. In quest’articolo vi presenterò il così detto Deep Web, quella parte nascosta e segreta di internet.

Che cos’è il Deep Web?

Quando viene pubblicato in internet un sito o un nuovo articolo di un blog, viene indicizzato dai motori di ricerca per renderlo visibile agli utenti. Questo processo viene fatto da programmi chiamati spider che scansionano la rete cercando link non indicizzati. Ci sono però dei siti che non vogliono essere visibili e quindi non gradiscono che questi programmi li trovino e li rendano visibili a tutti. Questi siti tramite tecniche avanzate si rendono invisibili e stazionano in parti di internet nascoste che vengono appunto chiamate Deep Web. Si fa una stima dei siti che risiedono in questa posizione di internet, e si pensa siano 500 volte i siti presenti su google, calcolando che i siti presenti su google sono circa 8 miliardi lascio a voi la conclusione di quanto è vasto l’universo nascosto di internet.

Come accedere al Deep Web

deep-web

Non possiamo accedere al Deep Web da un normale Browser come Firefox o Chrome, ma abbiamo bisogno di uno apposito. Il più famoso e usato è Tor, (lo consiglio). Potete scaricarlo per tutti i sistemi operativi da questo Link. Il suo funzionamento permette di renderci completamente anonimi mascherando il nostro indirizzo IP, oltre al fatto che possiamo collegarci a tutti quei siti che non sarebbero raggiungibili altrimenti. Per trovare i siti nascosti ovviamente non possiamo certo cercarli su Google, ma esistono delle site list dove possiamo trovare i siti che ci interessano.Cercando è facile trovare questi elenchi di siti, che ovviamente devono essere aperti da un Browser come Tor.

Perchè usare il Deep Web?

Negli ultimi tempi si parla molto di privacy su internet, dopo i vari scandali datagate e intercettazioni varie. Molti infatti stanno passando a soluzioni come Tor ma non solo per navigare in siti particolari ma per restare il più possibili anonimi e non risultare in internet. Lascio a voi la scelta, resta il fatto che in un mondo digitale l’anonimato può servire.

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *